Addio Chris Cornell

18/05/2017

Da oggi il mondo del rock ha una stella in meno in terra e una in più in cielo. Chris Cornell è deceduto improvvisamente per cause ancora da accertare. Si è spento come quel sole protagonista del brano simbolo dei suoi Soundgarden, "Black Hole Sun". Aveva 52 anni.

In questi giorni era in tour con la band e, appena ieri, si era esibito al Fox Theatre di Detroit. Nel corso della notte si è verificato qualcosa, per ora avvolto dal più stretto riserbo. Tuttavia, in base a quanto trapelato dalla polizia di Detroit, si sospetta possa trattarsi di suicidio. Nella stanza d'albergo in cui si era ritirato dopo l'esibizione live, uno degli agenti accorsi per primi sul luogo ha dichiarato di aver trovato il cantante americano con un laccio al collo. La circostanza non è stata tuttavia ancora confermata. Si attendono pertanto i risultati degli esami autoptici, che saranno effettuati nella stessa città del Michigan.

L'associazione di idee riporta così alla mente quegli stati di forte depressione che ne hanno caratterizzato l'adolescenza e che, in parte, si ritrovano anche nella scrittura di alcuni suoi brani. Potrebbe esserci il male di vivere alla base di un insano gesto.

La morte di Chris Cornell ha destato sgomento e profonda tristezza nel mondo della musica. Talento purissimo, nato come batterista, è poi diventato il frontman dei Soundgarden a partire dalla metà degli anni '80, fino al 1997, e poi di nuovo dal 2010 ad oggi. Con il gruppo grunge ha costruito il suo successo, anche grazie all'alto gradimento registrato da "Superunknown", album a tinte fosche del 1994 che ha vendute 5 milioni di copie solo negli Stati Uniti, 9 in tutto il mondo.

Nel mezzo una fortunata esperienza con gli Audioslave, fondati con i membri dei Rage Against the Machine, e la carriera solista, con brani come "You Know My Name", utilizzata nel film della serie 007 "Casino Royale". Icona della scena di Seattle, Chris Cornell era dotato di una voce potente, capace di estensioni fuori dal comune, e di un carisma tale da renderlo un leader naturale.

Senza voler intaccare il cordoglio, mi piace ricordarlo con un pensiero di Micaela De Bernardo: "Ciao Chris, insegna agli angeli dell'hinterland partenopeo a mettere l'accento giusto sul tuo cognome".

Temistocle Marasco


Vai ai testi dei Soundgarden


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ