Andrea Bocelli: laurea honoris causa in filologia moderna

09/10/2016

L'Università di Macerata, il 29 settembre, ha conferito ad Andrea Bocelli la laurea honoris causa in filologia moderna.

Il rettore dell'Ateneo, Luigi Lacchè (spiace per il cognome), ha così commentato: "E' una persona di grande spessore umano ed artistico, che non ha bisogno di presentazioni. Chi canta il teatro dell'opera è come chi ricostruisce un testo filologicamente.

Andrea Bocelli possiede, oltre alla tecnica vocale, un'ampia conoscenza della voce umana e una dimensione umanistica a tal punto sviluppata da farne quasi un filologo della stessa. L'università di Macerata lo considera, come artista e come mediatore culturale, una figura capace di contribuire allo sviluppo di un umanesimo basato sui valori della condivisione, della bellezza artistica e del recupero della cultura musicale e letteraria. E gli riconosce la capacità di porgere questi valori ai giovani".

Andrea Bocelli ringrazia e porta a casa. Non è la prima volta che l'artista toscano incassa riconoscimenti prestigiosi, uno su tutti l'inserimento del suo nome nella Hollywood Walk of Fame.

Tuttavia, come sempre accade in questi casi, ci si chiede quanto sia giusto conferire un titolo accademico per meriti extra universitari, rispetto a chi ha sostenuto con fatica e sacrificio anni di studio, lezioni ed esami.

Nel recente passato, diversi altri artisti hanno indossato in questi termini la corona d'alloro: si pensi all'operazione fatta dallo IULM di Milano con Vasco Rossi, dal 2005 dottore in scienze della comunicazione, o dalla Northumbria University di Newcastle, in Inghilterra, per Brian Johnson, leader degli AC/DC, diventato dottore in musica.

In pochi lo sanno ma anche Ivana Spagna, nel 2008, ha ricevuto una laurea honoris causa, non da un ateneo italiano, bensì dall'università di Malta: dottoressa in scienze della comunicazione per "le canzoni d'amore e la sua vita artistica".

E se, in genere, questo tipo di riconoscimento inorgoglisce e viene accolto con entusiasmo, c'è anche chi, invece, decide gentilmente di declinare. Due esempi su tutti: Fiorello, saputo che l'Università di Imperia voleva fregiarlo del titolo accademico, rispose: "Ringrazio per il pensiero, ma non posso accettarlo per rispetto di tutti quelli che ogni giorno si fanno il mazzo così, sognando di arrivare alla laurea vera".

Allo stesso modo, l'università di Foggia voleva conferire la laurea honoris causa in lettere e filosofia ad Adriano Celentano, ma il molleggiato rifiutò rispondendo secondo il suo stile: "Sono e resto il re degli ignoranti".

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Andrea Bocelli

Vai ai testi di Sarah Brightman & Andrea Bocelli


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ