Bello Figo: minacce di morte e concerti annullati

17/01/2017

L'ondata di popolarità che sta investendo Bello Figo non si placa. E porta con sé le scorie di una provocazione la cui reale portata non sembra sia stata percepita da chi l'ha posta in essere. Tutto questo è sfociato in minacce di vario tipo e concerti annullati: i suoi live di Brescia, Borgo Virgilio (MN) e Legnano (MI) sono stati soppressi per motivi di ordine pubblico; troppo pericoloso, dicono gli amministratori locali.

Il rapper di origine ghanesi ha scatenato una rabbia bipartisan: dagli estremisti di destra ai fratelli africani, dal politico di qualsiasi bandiera al cittadino comune, in condizioni di indigenza e non.

Bello Figo risponde di esserci abituato. Non è la prima volta che gli succede, ma ora è si è alzata l'asticella. La popolarità, arrivata per circostanze diverse dal talento, è diventata un boomerang, che adesso è sulla strada del ritorno, pronto a colpire duro chi lo ha lanciato. Quello che ci si chiede è quanta consapevolezza ci sia nel personaggio. Quanto il rapper si renda conto del significato delle sue parole e della reazione che andranno a scatenare.

Lo swag dell'ex Gucci Boy gira intorno a uno schema semplice: alle volte parte da un elemento noto (Juventus, Totti, Renzi, Mattarella, Raul Bova, Mussolini, perfino i Marò) per poi sfociare nei temi a lui più cari, come il denaro, le fighe bianche e il falso benessere. Altre volte i testi non hanno riferimenti a soggetti precisi e sono solo triviali, in ogni caso provocatori. L'italiano è stentato. I titoli cambiano, ma le parole delle canzoni sono sempre le stesse.

Al di là di "Non Pago Affitto! Stai li a pagare!", che ha generato il polverone, il brano più clickato è "Pasta Con Tonno (Swag Piatto) Stai Li A Non Mangiare". Zainetto sulle spalle, occhiali da sole e catene d'oro a vista, un piatto di penne rigate e la scatoletta Rio Mare, involontaria protagonista. Ora, se una persona riesce a fare 6 milioni di visualizzazioni su youtube cantando "tutti sanno che mangio pasta, tutti sanno che mangio pasta, pasta con tonno, con tonno, con tonno", è da capire che cosa attiri le persone.

In questo caso, l'unica spiegazione plausibile è che l'inadeguatezza diventa una risorsa. Lo stupore e l'interesse per qualcosa di imbarazzante può essere anche più forte dell'interesse verso la bravura e il talento. In buona sostanza, vincono i primi, ma anche gli ultimi. Perde l'essere normale.

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Bello Figo


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ