E' morto Robert Miles: re della dance, aveva 47 anni

10/05/2017

Robert Miles, eccellenza italiana in ambito dance, è morto a Ibiza all'età di 47 anni. Un tumore lo ha stroncato nel pieno della vita, una vita breve, anche se costellata di soddisfazioni.

La più grande è certamente "Children", brano del 1996 che lo ha consacrato a livello internazionale. Con 5 milioni di copie vendute e la vetta della classifica in ben 12 Paesi europei, ancora oggi questo brano rappresenta uno dei lavori più riusciti di quella sezione disco chiamata "trance".
Roberto Concina - questo il suo vero nome - nasce in Svizzera da genitori italiani, ma cresce in Friuli, tra i 6.000 abitanti di Fagagna. Qui studia pianoforte e muove i suoi primi passi nel mondo della musica collaborando con una radio locale. Passerà poco tempo prima di cominciare a fare il dj e poi ad esserlo.

Ancora giovanissimo, è già pronto a lasciare la provincia e impattare con qualcosa di sempre più grande: Londra, Los Angeles, Berlino e infine Ibiza. Un giro del mondo accompagnato da premi e riconoscimenti: disco d'oro e di platino, il World Music Award e soprattutto il Brit Award, che lo rende ancora oggi l'unico italiano ad averlo ottenuto.

Tutto questo si deve a una qualità compositiva riconosciuta in ambito internazionale e a una partenza esplosiva: "Dreamland", album d'esordio, ha fatto saltare il banco con 1 milione e mezzo di copie vendute tra Europa e Stati Uniti. In più contiene "Children", di cui si è parlato in apertura.

Il trasferimento in Spagna ricongiunge Miles a un antico amore: la radio. A Ibizia, nel 2013, ne fonda una e la chiama "OpenLab", per dare spazio alla musica indipendente e alternativa. E proprio attraverso un comunicato sui canali social della piattaforma è stata diramata la notizia della scomparsa di Robert.

In lotta con un brutto male da 9 mesi, lascia un patrimonio di idee, da pioniere qual è stato, e fissa per sempre il suo nome tra le eccellenze italiane.

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Robert Miles


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ