Freddie Mercury: a 25 anni dalla morte un libro per ricordarlo

21/11/2016

Il 24 novembre del 1991 Freddie Mercury esalava l'ultimo respiro. La causa fu una grave broncopolmonite, alla quale le difese immunitarie, indebolite dalla sieropositività, non riuscirono ad opporre la giusta resistenza.

Il prossimo 24 novembre saranno trascorsi 25 anni da quell'evento. In occasione di questo quarto di secolo, Matt Richards e Mark Langthorne hanno voluto celebrare il mito attraverso un libro: "Somebody to Love: The Life, Death and Legacy of Freddy Mercury", in uscita il 22 novembre.

Il leader dei Queen aveva 45 anni, un carattere forte e una voce portentosa. Nonostante la malattia si fosse già manifestata in tutta la sua drammatica presenza, Freddie non ha mai mostrato cedimenti e non ha mai palesato la sua condizione, fino a che il suo corpo gliel'ha concesso.

In questo libro la band racconta, tra le tante cose, anche del momento in cui Freddie ha comunicato loro la gravità delle sue condizioni e l'assenza di cure che potessero guarirlo. La sua volontà era quella di non modificare nulla della sua attuale vita, finchè la vita stessa glielo avesse permesso.

"The Show Must Go On", che sembra la migliore sintesi di questo suo desiderio, è uscita il 14 ottobre del 1991, solo 6 settimane prima della sua dipartita. Il successivo 24 novembre si spense l'uomo, ma si accese il mito di una delle voci più belle di sempre.

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Freddie Mercury

Vai ai testi dei Queen


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ