Gigi D'Alessio e la copertina di Pierangelo Bertoli

30/01/2017

A breve verrà dato alle stampe il diciottesimo album in studio di Gigi D'Alessio, dal titolo "24 Febbraio 1967", come la sua data di nascita. Il cantante partenopeo ha già diffuso sui social la copertina del nuovo lavoro, che ritrae la sua carta d'identità. Un'idea che, per quanto originale, qualcuno potrebbe avere già avuto. E questo qualcuno si chiama Pierangelo Bertoli, deceduto nel 2002. Il disco con la medesima facciata è del 1976 e si chiama "Eppure Soffia". Sfondo un pò più scuro e foto tessera in bianco e nero. Per il resto tutto uguale.

Il figlio del cantautore di Sassuolo ha così commentato su facebook: "Ciao Gigi D'Alessio, sono il figlio del signore coi baffi. La copertina del tuo cd è molto bella, ma non so come mai ha qualcosa di molto famigliare... io e la mia famiglia ci chiediamo se sia un caso".

E così, commento dopo commento, la discussione è lievitata, nutrendosi delle invettive di chi non aspetta altro che sparare a zero, su Gigi D'Alessio e non solo. Lui ha risposto così: "Ciao Alberto, aldilà della grandissima stima artistica per tuo padre, posso assicurarti che è solo un caso la mia copertina praticamente uguale a quella del grande maestro Bertoli. Questo mi conforta perché vorrà dire che il caso ha voluto farmi avvicinare ad un grande".

Alberto Bertoli ha quindi replicato all'artista napoletano scusandosi per tutte le offese che molti utenti gli hanno lanciato e specificando che il suo intento non era quello di criticare, ma di fare una constatazione su quanta somiglianza ci fosse tra le due copertine.

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Gigi D'Alessio

Vai ai testi di Pierangelo Bertoli


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ