Green Day: Billie Joe insulta fan su Instagram per Trump

05/01/2018

Non è una novità che l'attuale presidente degli Stati Uniti abbia diviso non solo l'opinione pubblica, ma anche i cantanti, che spesso si sono apertamente schierati contro di lui.

In queste ore Billie Joe dei Green Day, storico contestatore del biondissimo palazzinaro, ha dato conferma di quanto lo sdegno verso la politica sia cresciuto da quel 20 gennaio 2017. Riferendosi ai propositi bellici tra Kim Jong Un e il leader americano, su Instagram ha definito quest'ultimo un "pazzo ubriaco".

A scatenare le sue ire sono stati tweet del tipo "il mio pulsante nucleare è più grosso e potente del suo". Diciamoci la verità: una dichiarazione di guerra da distillare in un massimo di 140 caratteri ha il gusto del ridicolo. E proprio per porre fine a questa presunta inadeguatezza senza limiti, il cantante di Oakland ha fatto appello al 25simo emendamento, che consente di sollevare il presidente dal suo incarico.

La maggior parte dei follower ha apprezzato e condiviso questo sfogo, ma c'è stato anche chi ha mostrato idee differenti. In particolare un ragazzo, che ha commentato: "la gente ha il diritto di sostenere Trump. E qualunque cosa tu dica non cambierà nulla per i sostenitori di Trump".

Billie Joe ha ingoiato il rospo, ma non ha visto l'ora di sputarlo, rispondendo senza mezze misure: "Beh, allora vai a fanculo, stupido pezzo di merda. Vai via dal mio Instagram e non tornare. Non ascoltare i miei dischi. Non ho alcun problema a dire a ignoranti come te di andare all'inferno". E' anche così che si può consigliare un viaggio verso posti caldi.

Temistocle Marasco


Vai ai testi dei Green Day


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ