Intervista: Silvia Oddi issa la sua vela

15/05/2017

Per andare avanti a volte bisogna guardare indietro. E' così che Silvia Oddi, cantautrice con la chitarra in mano, ha trovato la sua dimensione: la new wave che profuma di fresco, il suo incedere ritmico che è pazzesco, e poi c'è il suo sorriso ipnotico, e sa anche parlare d'amore.

Ciao Silvia, benvenuta su Toptesti. Ci vuoi parlare del tuo percorso artistico?
Tutto nacque quasi per gioco. Avevo custodito con pudore delle melodie create su alcune poesie di mia madre e mai avrei immaginato che quelle canzoni avrebbero un giorno attirato l'attenzione di Gianluca Salvi, produttore della Gnu Wave, il quale mise a mia disposizione tutta la sua professionalità e le sue doti artistiche. Nel mio percorso quindi è stato fondamentale l'incontro con Gianluca, unito ad una gran voglia di coltivare la mia passione.

E' uscito recentemente il tuo nuovo singolo "Pioggia D'Aprile". Cosa si cela dietro la tua pioggia d'aprile?
E' la percezione di un cambiamento. La pioggia d'aprile è la pioggia della primavera, come metafora del rinascere. E' vedere gli eventi della nostra vita in una prospettiva diversa, dando importanza e spessore a ciò che inizialmente reputavamo scontato . "La normalità quando sa essere speciale" (cit.).

Nel 2016 è stato pubblicato il tuo primo disco "Ingenua Felicità". Ce lo racconti?
Un disco di sentimenti, racchiusi in 11 tracce. Parlo dell'amore di coppia, dell'amicizia. Ma "Ingenua Felicità" è anche la spensieratezza e la spontaneità che fanno parte del mio essere. Questo disco inoltre si avvale della partecipazione di grandissimi musicisti tra cui Nick Valente, Fabio Colella, Stefano Francazio e Stefano Del Vecchio, che ha curato il master. Ed ognuno di loro, con il proprio talento, lo ha impreziosito.

Nell'album "Ingenua Felicità" c'è anche una cover di "Face To Face, Heart To Heart" dei Twins. Come mai hai scelto proprio questo brano?
Quest'ultimo periodo in particolare l'ho trascorso spulciando i video anni 80 su youtube. Per caso riascoltai questa hit che rese celebre il duo tedesco dei Twins, e così decisi di provarle a dare un vestito personale e meno elettronico. La curiosità di questa cover è che inaspettatamente gli stessi Twins l'hanno ricondivisa sulla loro pagina facebook e grazie a questo brano ora ho il piacere di ritrovarmi un piccolo fan club in India!

Il tuo stile richiama la new wave e gli anni '80. Come nasce la passione verso questo genere?
Gli anni 80 sono stati anni innovativi e sperimentali per la musica, e forse proprio il fatto di non averli vissuti mi ha spinto ad approfondirli. Negli anni 80 sono nate band che hanno fatto la storia della musica come gli U2, i Police, i Simple Mind. Tutt'oggi la new wave e il post-punk continuano ad influenzare tantissimi gruppi, vedi Editors, The National e White Lies, un gruppo quest'ultimo che seguo con particolare interesse!

"Per me l'amore è amicizia, ma l'amicizia non è amore" è una frase del tuo brano "Amore E Amicizia". Amore e amicizia a volte si intrecciano. Secondo te in che modo?
E' il bivio in cui ci si può ritrovare quando si condividono interessi, idee e passioni con una persona amica e che ci può far sorgere il dubbio che quell'amicizia possa trasformarsi in qualcosa di più importante. "E' come pioggia che ci bagna ma non disseta" (cit.), sta ad indicare un affetto che non ci appaga completamente e a cui manca sempre quel qualcosa.

Ci sono in programma degli appuntamenti live, magari nella prossima estate?
Ovviamente si! Domenica 21 maggio sarò ospite del Music Day, la fiera del disco a Roma, ma una data a cui tengo in particolar modo è quella del 9 giugno a Copenaghen, dove sarò ospite di un evento dedicato alla musica italiana

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Silvia Oddi


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ