Morrissey: nessun concerto in Italia a causa di un poliziotto

07/07/2017

Morrissey è stato recentemente protagonista di uno spiacevole episodio, che lo ha indotto a rifiutare ben 7 proposte di concerto pervenutegli dall'Italia.

Il cantante britannico lo ha reso noto in una recente intervista per Rolling Stone America. Alla base della decisione c'è un acceso diverbio con un poliziotto in servizio a Roma. La vicenda è stata raccontata dal nipote Sam Esty Rayner attraverso un post su facebook.

L'ex Smiths, un paio di giorni fa, sarebbe stato fermato alle 7:45 in via del Corso, che percorreva sulla sua auto contromano. L'ufficiale, dopo aver intimato l'alt, avrebbe chiesto i documenti, dei quali l'artista era tuttavia sprovvisto. Così i toni sarebbero diventati accesi, dando vita a un alterco durato più di mezz'ora, che l'agente avrebbe condotto brandendo minacciosamente la pistola.

Morrissey gli avrebbe detto di conoscere i suoi diritti e che non c'era alcun motivo per essere fermato ed essere trattato in quel modo. Certo è che andare contromano, per giunta senza patente, sembrerebbe dimostrare il contrario.
Questo duro confronto con le forze dell'ordine italiane ha pesato sull'opportunità di esibirsi, almeno a breve scadenza, nel nostro Paese. Al momento l'unica data confermata è quella di Macerata del 6 settembre. Le altre proposte sono state rispedite al mittente.

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Morrissey

Vai ai testi dei The Smiths


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ