Muse: In "Drones" non c'è abbastanza amore...

14/04/2015

Muse: In Drones non c’è abbastanza amore come negli altri sette album (studio).

In un’intervista con Q Magazine il cantante della band, Matt Bellamy, ha parlato del significato di alcune canzoni presenti nell’album e sembrerebbe che il singolo Dead Inside, primo singolo ufficiale , ha a che fare con l’attrice Kate Hudson, da cui Matt si è separato lo scorso anno: “La canzone parla di una relazione che finisce e di una persona che si spegne dentro. Anche il resto dell’album è molto intimo, analizza le paranoie, gli strani sentimenti e le esperienze di vita. E’ davvero molto personale. Ma non c’è tantissimo amore”.

Ma in un’intervista con BBC Radio 1, Bellamy da all’album un’interpretazione diversa: “Il disco è una moderna metafora della perdita di empatia. Le tecnologie moderne ed ovviamente i droni ci permettono di fare cose orribili attraverso un telecomando a grande distanza senza riuscire a sentire i sentimenti e le conseguenze di quello che stai facendo, al punto da perdere anche il senso di responsabilità rispetto a quello che si fa. Il prossimo passo potrebbe essere quello di droni autonomi in grado di prendere da soli decisioni di morte”.

Con queste due facce, l’album si presenta con suoni forti e duri abbandonando, in uncerto senso, la ricerca elettronica precedente. I Muse sperimentano, non si fermano a sonorita uguali. Dead inside ha un finale intenso con molta ritmica che fa esplodere il brano, mentre Psycho, uscito il 21 marzo scorso, ricorda uno stile “old muse”. Dal tema trattato, la manipolazione mentale, è chiaro che i Muse vogliono manipolare la nostra psiche e anima incantandoci, nel migliore dei modi, come sempre.

La Tracklist di Drones:

1.Dead Inside
2.[Drill Sergeant]
3.Psycho
4.Mercy
5.Reapers
6.The Handler
7.[JFK]
8.Defector
9.Revolt
10.Aftermath
11.The Globalist
12.Drones

Francesca Flotta


Vai ai testi dei Muse


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: NUOVE USCITE MUSICALI