Skin e la città che non c'è

02/01/2018

Seconda uscita dopo Montalto, questo è il cammino, e poi dritto fino a corso Mazzini. Parafrasare Edoardo Bennato non servirà. Skin ha già dimenticato Cosenza e questo è il suo messaggio di congedo: "10.000 crazy Italians about to rock in the New Year with @officialskunkanansie! Grazie Capodanno di Cadenza for the brilliant night! buon Anno tutti! Happy New Year Everyone!"

La città non riecheggia nelle sue parole e al suo posto un perverso t9 apre le strade all'ironia più facilona. Ma con quell'ingaggio da mille e una notte la cantante degli Skunk Anansie non poteva almeno rileggere il post prima di pubblicarlo? O forse è rimasta profondamente colpita dall'accento locale tanto da metterlo in vetrina?

Sarebbe andato bene Cosangeles, avremmo anche apprezzato Chiarenza, ma Cadenza proprio no. A 18 ore dalla comparsa di queste 3 righe e nonostante più di qualcuno abbia sottolineato lo strafalcione, quelle parole sono ancora lì, sulle pagine social di Skin.

E così i seguaci di tutto il mondo si staranno chiedendo dove diavolo abbia suonato a Capodanno, alla ricerca della città che non c'è. Azzeccare il nome avrebbe significato mettere un mignolo del piede nell'Europa della musica, facendo parlare di sé anche solo per l'anomalia geografica che questo live rappresenta. Si vede che la pubblicità non era compresa nel prezzo.

Nel post di Skin emerge un altro dato interessante: "10.000 crazy italian!" Rispetto alle attese un pò pochini per la portata dell'evento. In realtà erano molti di più, distribuiti sul serpentone del corso, nella vana speranza di avanzare. Il gruppo britannico, però, non è riuscito a percepirli, bloccati da un servizio di sicurezza che ha limitato gli ingressi nelle vicinanze del palco, tenendo il resto degli spettatori a una distanza tale da non consentirgli di partecipare.

Il concerto, in effetti, è filato liscio. Tuttavia si ricorda a noi stessi che un efficiente servizio d'ordine è quello che garantisce alti livelli di sicurezza senza compromettere l'accesso allo show e la fruibilità dello spettacolo.

Ma al di là degli errori sul nome della città, del cachet troppo alto, del live troppo corto e degli ingressi limitati, una risposta a Skin è d'obbligo: dalla città di Cadenza, grazie di tutto Sganganensi.

Temistocle Marasco


Vai ai testi degli Skunk Anansie


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: CONCERTI ED EVENTI