Wyclef Jean arrestato, ma c'è uno scambio di persona

23/03/2017

Brutta avventura per il rapper Wyclef Jean, che è stato arrestato dalla polizia di Los Angeles per errore, in quanto somigliante alla descrizione di un ladro che aveva appena messo a segno una rapina. Gli agenti, solo dopo averlo raggiunto e ammanettato, lo hanno riconosciuto e rilasciato, con tanto di scuse.

A raccontare l'accaduto è stato lo stesso musicista dalle sue pagine social: "Un ennesimo scambio di persona da parte della polizia di Los Angeles. Un uomo di colore con una bandana rossa rapina una stazione di servizio mentre io ero in studio a registrare e io sono in manette?", si è domandato perplesso.
Sfortuna ha voluto che lui, uomo di colore, quel giorno indossasse una bandana rossa, nello specifico quella di Haiti, suo Paese d'origine. La polizia gliel'ha strappata via, lo ha trattato come un criminale e gli ha messo i braccialetti ai polsi, prima di accorgersi di aver preso la persona sbagliata.

Fortuna che Wyclef è famoso e lo hanno riconosciuto quasi subito, altrimenti c'è da ritenere che l'accertamento dell'errore sarebbe stato molto più laborioso.

Attivo dalla metà degli anni novanta, Wyclef Jean è un artista rap e raggae, membro del trio hip hop "The Fugees", con 7 album alle spalle e collaborazioni importanti come Bono degli U2 e Shakira.

Temistocle Marasco


Vai ai testi di Wyclef Jean


Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!


NEWS NELLA CATEGORIA: GOSSIP E CURIOSITÀ